LA MARATONA DI VALENTINA A “CIVITANOVA DANZA”: Parte Seconda

Nella Prima Parte, abbiamo lasciato Valentina alle prese con il Festival di Civitanova Danza , in attesa dello spettacolo Ballet du Nord del coreografo francese OLIVIER DUBOIS “LES MÉMOIRES D’UN SEIGNEUR OU L’HOMME DISPARU”


Ore 21.30, c’è gran fermento nel foyer del teatro, sono tutti impazienti e così anche io.
Nei giorni precedenti abbiamo visto il backstage e il teaser dello spettacolo e questo ha suscitato grandissima curiosità sia per le stupende musiche, sia per le immagini forti, sia e soprattutto perchè un nostro compagno del servizio civile, Samuele Spegne, è stato coinvolto in questo progetto. Infatti lui ha fatto parte dei 30 uomini non danzatori professionisti (uomini presi tra Bolzano e Civitanova Marche) che in una settimana hanno imparato a danzare e a mettere in scena uno spettacolo di danza molto impegnativo facendo da coro all’unico danzatore professionista Sébastien Perrault.

Suggestivo, forte, intriso di emozioni e significati, coinvolgente quasi da far venire la pelle d’oca….a distanza di quasi un mese continuo ancora a riflettere e a pormi delle domande su ciò che ho avuto la fortuna di vedere.

Applausi calorosi e interminabili sono il tempo giusto per me per trasformarmi nella Info Girl! A questo punto della serata è rimasto un solo spettacolo da vedere, ma per farlo ci siamo spostati al Teatro Anibal Caro di Civitanova Alta tramite delle navette messe a disposizione dal Comune. Info Girl perchè ho dato indicazioni alle persone prima di partire e poi le ho accompagnate verso il teatro.

Il tempo di far entrare tutti, si chiudono le porte e alle ore 23,15 inizia lo spettacolo della COMPAGNIA ENZO COSIMI “FEAR PARTY”. Una prima assoluta in Italia. La compagnia ha partecipato anche al progetto di residenza Civitanova Casa della Danza, ovvero hanno avuto a disposizione il teatro per un po’ di giorni per provare lo spettacolo prima di andare ufficialmente in scena. Il tema dominante la paura, vista in ogni sua sfaccettatura e nell’impossibilità di controllare ciò che la provoca. É strano e anche rassicurante vedere come l’uomo reagisce davanti a questa emozione che spesso si cerca di nascondere. Mi è sembrato come vedermi riflettere allo specchio.

La maratona del festival del 18 luglio si è conclusa con molta soddisfazione e con una risposta positiva da parte del pubblico.

Abbiamo salutato tutti ricordando gli appuntamenti successivi: LA NOTTE DELLE STELLE del 28 luglio con ALESSANDRA FERRI e la seconda serata del Festival nel festiva dell’8 agosto con danzatori quali MARA CASSIANI, COMPAGNIE HEDDYMAALEM e COLLETTIVO CINETICO.

Valentina

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...