Continua il viaggio alla scoperta delle Marche!

Eccoci di nuovo con la seconda tappa del nostro percorso di approfondimenti!

Di settimana in settimana, con il nostro viaggio raggiungeremo una conoscenza più ampia e approfondita della nostra regione, del suo passato e del futuro che la attende.

2ª TAPPA

Il dominio romano

Le Marche entrarono a far parte del territorio di Roma nel 207 a.C., all’epoca di Augusto, e divennero una delle province dell’impero con il nome di Picenum.

Numerose costruzioni ricordano la presenza romana in questa regione, basti pensare all’Arco di Traiano eretto ad Ancona, all’Arco d’Augusto di Fano, agli anfiteatri dove si assisteva agli spettacoli e alle porte di accesso alle città.

 


Due opere hanno avuto un’importanza fondamentale nella storia della regione: il grande porto di Ancona e la via Salaria.
Il porto, voluto dall’imperatore Traiano, fece della città uno dei maggiori scali dell’Adriatico, mantenedo fino ai nostri giorni quel ruolo cardine per lo sviluppo della città.

La via Salaria  permise il collegamento fra i due versanti della penisola, in special modo facilitò i contatti fra la regione e Roma. Questa strada, che collega Porto d’Ascoli alla capitale, venne costruita per portare a Roma il sale dell’Adriatico: di qui l’origine del nome. Ancora oggi lungo il percorso della Salaria si possono vedere alcuni tratti della pavimentazione originaria.

domromano

Alla prossima settimana per la terza tappa del nostro viaggio di scoperta!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...